Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento del sito stesso.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

LE DONAZIONI PROVENIENTI DA PRIVATI CITTADINI
Le erogazioni liberali in denaro effettuate a favore di Onlus, consentono i seguenti benefici fiscali, alternativi tra di loro; In linea generale, si tratta di agevolazioni da far valere in sede di dichiarazione dei redditi (modello 730, modello UNICO):
– un importo pari al 19% della donazione, entro il limite di 2.065,83 euro per ogni anno, detraibile dall’imposta calcolata sul reddito della persona fisica; (Es. Reddito anno 2011, erogazione liberale di € 2.500,00: beneficio fiscale € 2.500,00 * 19% = Euro 475,00, che vengono “restituiti” in sede di dichiarazione dei redditi/modello 730)
– un importo deducibile dal reddito complessivo, pari al minore fra i due limiti del 10% del reddito dichiarato e i 70.000,00 euro annui (es. reddito al lordo dell’erogazione liberale di € 700.000,00, erogazione liberale di € 70.000,00 , il 10% del reddito al netto dell’erogazione liberale -€ 630.000,00- è pari a € 63.000 e quindi coincide, in quanto valore minore tra i due, all’importo che si porterà in deduzione)
Per poter usufruire di questi vantaggi è necessario però effettuare la donazione tramite banca, ufficio postale o effettuando pagamenti tramite carte di debito, carte di credito, carte prepagate o assegni bancari circolari e non in contanti, perché questi sistemi consentono la rintracciabilità dell’erogazione.
ECCO COSA FARE Una volta eseguita la donazione, è importante conservare l’attestato di avvenuto versamento (la ricevuta del bollettino postale, la contabile del bonifico bancario oppure la copia dell’estratto conto in caso di ricorso all’assegno o alle carte di credito/debito) presentandolo in occasione della successiva dichiarazione dei redditi (modello 730). La documentazione non deve essere allegata alla dichiarazione, ma conservata fino al 31 dicembre del quarto anno successivo a quello di presentazione della stessa.
LE DONAZIONI PROVENIENTI DA AZIENDE.Le erogazioni effettuate dalle imprese non sono mai detraibili ma costituiscono esclusivamente un onere deducibile dal reddito imponibile. L’impresa che dona a La Cura del Girasole Onlus può beneficiare delle seguenti deduzioni:
– deducibilità integrale entro il 10% del reddito di impresa dichiarato fino ad un massimo di € 70.000 annui, in quanto ONLUS, che inoltre svolge attività in ambito scientifico;
– deducibilità integrale entro il 2% del reddito d’impresa dichiarato fino ad un massimo di € 2.065,83, in quanto ONLUS;
Anche in questo caso, per poter usufruire delle agevolazioni fiscali previste, è necessario utilizzare sempre i canali bancari o postali.
ECCO COSA FARE. Una volta eseguita la donazione, è importante conservare l’attestato di avvenuto versamento (la ricevuta del bollettino postale, la contabile del bonifico bancario oppure copia dell’estratto conto in caso di ricorso all’assegno o alle carte di credito/debito).
Grazie!

Dona il 5x1000

Banner 5x100 girasole

logo lacuradelgirasole

E’ una associazione senza scopo di lucro impegnata nella cura del disagio emotivo infanto – adolescenziale, dell’ adulto e della famiglia.

Contatti

Inviaci una mail a: segreteria@lacuradelgirasole.it

  +39 06 63 81 992
Consulenza telefonica +39 06 39 38 66 472

   via Gregorio VII, 186